Caso Alberto Genovese, c’era anche la fidanzata ai festini droga e sesso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:12

L’ex fidanzata dell’imprenditore è indagata perché era presente durante gli abusi che venivano perpetrati nella Terrazza Sentimento.

Genovese e la fidanzata

 

Indagata anche l’ex fidanzata dell’imprenditore, accusato di aver abusato sessualmente di due ragazze di 18 e 23 anni. In particolare gli inquirenti affermano che la ragazza sarebbe stata presente durante l’abuso avvenuto ai danni della ragazza ventitreenne ad Ibiza, nella famosa “Villa Lolita”.

La ragazza ha denunciato la complicità dell’ex di Genovese: dopo una notte di alcool e droga infatti, si era risvegliata sanguinante nella camera dell’imprenditore, a quel punto proprio la compagna le avrebbe chiesto scusa.

La donna è stata posta nel registro degli indagati dalla Procura di Milano per concorso nella violenza sessuale e cessione di droga.

LEGGI ANCHE >>> Caso Genovese, l’avvocato: se vai a un droga party è perché ti interessava esserci

LEGGI ANCHE >>> Alberto Genovese pieno di filmini hard sul cellulare: li inviava agli amici

Una terza accusa di molestia sembra essere stata assegnata a Genovese, questa volta da una ragazza di 28 anni, la quale afferma che la sua ex fidanzata, anche in quell’occasione, fosse presente durante l’abuso:

“Non voglio che si vada a dire in giro che la droga lo ha confuso o che la fidanzata non sapeva. Lei era in stanza. Stavamo ballando, ma a un certo punto è diventato aggressivo e ha iniziato a toccarmi e spogliarmi e in quel momento ho iniziato a chiedere alla sua fidanzata di aiutarmi, ma nulla”.

Genovese per i fatti legati agli abusi è in carcere da Novembre.