Sente rumori in cucina, vede un’ombra, spara e uccide: era sua moglie, incinta

Ha ucciso la moglie con un colpo di pistola pensando ad un ladro che era entrato nella sua abitazione: “la mia vita è finita”.

“La mia vita è finita” continua a ripetere l’uomo che ha appena ucciso la moglie incinta scambiandola per un ladro. La vicenda è inverosimile quanto drammatica. L’uomo non si era accorto che la moglie non era in camera da letto con lui e quando ha sentito dei rumori provenire dalla cucina si è subito allarmato e armato di pistola. L’illuminazione era carente – ha ancora raccontato il marito agli investigatori – ed è bastata un’ombra che si muoveva per far partire il colpo di pistola.

Ha colpito a morte la moglie incinta. “Era scarsamente illuminato , ha visto una figura e ha sparato un colpo e poi ha scoperto di aver sparato a sua moglie”, ha detto lo sceriffo William Snyder ai giornali. Secondo quanto riferito dai media americani, l’uomo ha detto a un agente dei servizi di emergenza sanitaria: “Ho sparato a mia moglie per sbaglio”.

LEGGI ANCHE >>> Si filma mentre abusa del figliastro sordomuto e pubblica i video in rete

Sente rumori in cucina, vede un’ombra, spara e uccide: “la mia vita è finita”

I sanitari hanno dichiarato la morte della donna ma sono riusciti a far nascere il bambino che aveva in grembo, le sue condizioni al momento sono molto critiche. Gli stessi medici hanno risposto hanno trovato l’uomo con addosso solo i boxer e accanto a lui un altro figlio piccolo. “Ho appena sparato a mia moglie. La mia vita è finita”.

Gli agenti hanno trovato la donna deceduta sul pavimento in una pozza di sangue che le fuoriusciva dalla testa. Era a piedi nudi. “Trattiamo ogni morte per arma da fuoco come sospetta”, ha detto lo sceriffo ai giornali Treasure Coast. “Non diamo nulla per scontato”.

LEGGI ANCHE >>> L’arcivescovo muore di coronavirus: i fedeli toccano e baciano la salma