Filma i suoi abusi sessuali in chiesa su un minore: arrestato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:01

Ha ripreso se stesso mentre abusava di un bambino di 4 anni, all’interno di una chiesa. Arrestato con l’accusa di abusi e pornografia.

Filma i suoi abusi sessuali in chiesa su un minore: arrestato
Thomas Michael Wallin (Fonte foto: web)

Si chiama Thomas Michael Wallin, 21 anni dello Utah e si è autofilmato mentre abusava di un bambino di soli 4 anni, in una chiesa. Non un’ottima idea, visto che rintracciato, è stato incarcerato con accusa di pedopornografia e dell’abuso sessuale ai danni di un bambino.

Ora Wallin, dovrà rispondere alle accuse di “Sfruttamento sessuale criminale di un minore”, e dell’abuso aggravato ai danni di un bambino. Nel suo Stato, è considerato crimine di primo grado.

Wallin già noto alle forze dell’ordine statunitensi: “Era pericoloso”

Fonte foto: (Pixabay)

Secondo le autorità, non sarebbe la prima volta che il ventunenne statunitense si sarebbe avvicinato a dei minori, con le peggiori intenzioni. “Wallin ha già un passato di rapporti sessuali con minori. Si ritiene che Wallin sia pericoloso per i bambini e che lui abbia ammesso di aver parlato con un complice in merito al rapimento ed allo stupro di un bambino”. Questa, la presentazione dell’uomo fermato, da parte della polizia del suo Stato.

Il ventunenne, ha dichiarato di aver filmato il suo rapporto sessuale con un minorenne, avvenuto durante un funerale. Wallin, per sua stessa ammissione, aveva già toccato il bambino, durante una riunione all’interno della chiesa di Gesà Cristo dei Santi, nel dicembre 2019. Arrestato nella giornata di martedì, ha ammesso di aver prodotto pornografia infantile.

Arrestato dalle autorità federali ed in attesa di processo, per adesso Thomas Michael Wallin è detenuto presso la prigione della contea di Salt Lake. Secondo l’emittente statunitense, KUTV, Wallin di professione sarebbe una guardia di sicurezza autorizzata, non armata e non avrebbe azioni disciplinari all’interno della propria fedina penale.