Coronavirus: Roma la città con più contagi, i bambini non vanno più a scuola

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:54

Il coronavirus si sposta dal nord al centro Italia e al sud. Roma al momento è la città con più positivi, ha superato Milano. Caos e paura nelle scuole.

E’ caos scuole a Roma, i bambini si contagiano e i genitori non sanno più come fare. Tutto mentre la geografia del Covid ha cambiato i suoi confini. In Europa la situazione è drammatica, con Francia e Gran Bretagna che sono vicine ad un nuovo lockdown. L’Italia non ha la stessa emergenza, ma nascono piccoli focolai ogni giorno e la situazione è monitorata non senza preoccupazione.

Tutto era partito dal nord con le zone rosse venete e lombarde. Il virus ora si è spostato soprattutto al centro Italia e al sud. L’epicentro era la Lombardia, adesso è il Lazio la regione con più contagiati. 

Ieri la Capitale ha fatto registrare il record di positivi: 141 casi di coronavirus in un giorno, non era mai successo prima da quando è partito tutto. A Milano invece i casi sono stati 47, circa un terzo. E il Lazio è la regione più colpita in Italia (+238). In Lombardia sono 182 i nuovi positivi. Roma e l’intera regione pagano le vacanze un pò disinvolte dei loro cittadini e le movida improvvisate: un pericoloso calo di tensione.

E al Sud non va meglio. La Campania da giorni viaggia sopra i cento casi al giorno, la Sicilia ne ha registrati 108 e la Puglia 67. L’aumento dei contagi a Roma sta creando non pochi problemi anche nelle scuole appena riaperte.

Coronavirus: Roma la città con più contagi: caos e paura a scuola

L’aumento di contagi nel Lazio ha messo a soqquadro il sistema scuola che si era ben preparato per riaprire il 14 settembre ma dalle prime avvisaglie, sembra non essere pronto ad affrontare i contagi. Ci sono già diversi positivi ma le scuole non chiudono. A Tor Bella Monaca, quartiere popolare a est di Roma, c’è un caso di contagio in un Istituto di via Acquaroni e le mamme non mandano i figli a scuola. Le proteste sono in corso mentre vi scriviamo.

E poi una studentessa di Acilia positiva, un bambino contagiato a Val Melaina e un caso sospetto di Covid-19 a Tor de’ Schiavi. Nelle ultime ore tre scuole di Roma sono state costrette a rivedere i loro piani ma altre se ne stanno aggiungendo.

Anche in provincia di Roma i casi non mancano. “L’ASL RM6 ci ha comunicato che un’alunna della scuola d’infanzia sezione H Istituto Comprensivo “Duilio Cambellotti”, a seguito di sintomi influenzali ha effettuato il test Covid-19 ed è risultata positiva”, ha resto noto la sindaca di Rocca Priora Anna Gentili.

Un caso positivo anche alla scuola elementare Sandro Pertini  a Fonte Nuova:Si informano le famiglie delle alunne e degli alunni che in data odierna la ASL ha comunicato ufficialmente la presenza di un caso covid presso il nostro Istituto. […] La scuola ha inviato i riferimenti dei contatti stretti – compagni di classe, insegnanti, collaboratori scolastici del caso in parola – al fine di consentire alla ASL di valutare attentamente le azioni da intraprendere.