Morte Vannini: omicidio volontario, richiesta condanna esemplare per Ciontoli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:50

Per il pg di Roma quello di Marco Vannini è stato omicidio volontario. Ecco la sua richiesta per Antonio Ciontoli, principale accusato di questa triste vicenda

Vannini

Il caso Vannini sembra vicino ad un punto di svolta. Il Pg di Roma ha richiesto una condanna a 14 anni di carcere per Antonio Ciontoli per omicidio volontario. È questo ciò che emerso dal processo d’appello bis per la morte di Marco Vannini, avvenuta nel maggio del 2015 a Ladispoli alle porte della Capitale.

Il procuratore generale Vincenzo Saveriano ha spinto per la condanna al capofamiglia dei Ciontoli, ma anche agli altri componenti. Fin da quando il caso è diventato di dominio pubblico, Ciontoli ex maresciallo della Marina Militare (Raggruppamento Unità Difesa) è il principale indiziato.

Prima della riapertura del caso e del processo d’appello bis (disposta dalla Cassazione lo scorso 7 febbraio), la corte di Cassazione aveva comminato per lui una condanna a 5 anni di reclusione riducendo la pena di 14 anni che era stato stabilita in primo grado. Una vera e propria beffa per la famiglia Vannini che però non si è arresa ed è riuscita a non far cadere la questione nel dimenticatoio.

Morte Vannini, le richieste del pg per gli altri componenti della famiglia Ciontoli

Vannini
Fonte Instagram – @tgcom24

Per quanto riguarda invece la moglie Maria Pizzillo e i figli Federico e Martina (fidanzata di Marco) il pg ha chiesto di valutare l’ipotesi di concorso anomalo di omicidio in base a quanto prevede l’articolo 116 del codice penale. La condanna richiesta per loro è di 9 anni e 4 mesi di reclusione. 

Chissà se queste decisioni non possano mettere la parola fine ad una vicenda che ormai va avanti tra bugie ed omissioni da oltre 5 anni. I genitori di Marco vogliono solo che la giustizia trionfi, in modo tale da poter tornare almeno in parte a vivere la propria quotidianità in maniera serena.

Nessuno potrà mai ridare loro quel sorriso da 20enne spensierato, ma almeno la verità su cosa successe quella sera a casa Ciontoli gli è dovuta.

LEGGI ANCHE >>> Vannini, archiviato caso della pm che ha condotto le indagini

LEGGI ANCHE >>> Marco Vannini, le ultime parole: ripulito l’audio del 118