Nathan Falco figlio Elisabetta Gregoraci: un doloroso addio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:00

Nonostante il divorzio, Elisabetta Gregoraci e Flavio Briatore sono uniti per garantire un’esistenza felice al giovane figlio Nathan Falco, un bimbo molto brillante

Flavio Briatore e Elisabetta Gregoraci
Fonte foto: Getty Images

Flavio Briatore e Elisabetta Gregoraci riempirono le pagine della cronaca rosa internazionale nell’estate del 2006 quando uscì alla scoperta la loro relazione. Una conoscenza avvenuta già l’anno precedente, nel novembre del 2005. Due anni dopo, nel 2008 la coppia celebrò le nozze. Un amore meraviglioso, destinato a grandi cose.

Infatti, nel 2010 nacque il loro primo e unico figlio, Nathan Falco: il coronamento del matrimonio. Purtroppo la loro unione è giunta al termine nel 2017. Un epilogo che ha fatto soffrire molto la showgirl calabrese: Nella nostra relazione gli errori più grandi sono stati commessi da lui, quando l’ha capito era ormai troppo tardi. Sono stata una grande compagna di vita annullando anche me stessa”, raccontò a Verissimo, senza risparmiare una frecciatina all’ex marito.

Nonostante ciò il loro rapporto è rimasto ottimo: “Rimane sempre un grande affetto. Sono sempre presente nella sua vita perché siamo stati innamorati per tredici anni. Lui sa che può contare sempre su di me.

Una unione anche e soprattutto per consentire al giovane Nathan Falco di crescere nell’armonia famigliare che merita. Un bambino di 10 anni molto sveglio e tanto affezionato ai genitori.

Elisabetta Gregoraci e Flavio Briatore: il figlio Nathan Falco è un ragazzino molto sveglio per la sua età

Flavio Briatore
Fonte foto: Getty Images

In una recente intervista Flavio Briatore aveva parlato proprio del figlio Nathan, rivelando dettagli molto interessanti: Tratto mio figlio come se fosse un sessantenne. Lui capisce, si interessa. Se sono collegato con qualche manager, si mette in un angolo e ascolta interessato quello che diciamo. Mi accorgo che assorbe tutto quello che si dice e qualche suo comportamento mi fa anche riflettere”.

Insomma, un manager in erba e con un maestro così, il suo futuro imprenditoriale non può che essere radioso. Nathan ha confessato di parlare già quattro lingue e di essere molto appassionato di sport. Gli piacerebbe fare il portiere o l’attaccante. La sua squadra del cuore è il Milan, a differenza del papà che da buon piemontese tifa Juventus.

Per consentire di poter stare con entrambi i genitori, anche dopo la separazione, Elisabetta e Nathan sono rimasti a vivere nella splendida Montecarlo, molto vicini alla casa di Briatore.