Disoccupazione: in autunno previsto il boom del 2020

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:43

Secondo i dati Istat, la disoccupazione in Italia ha già raggiunto dati preoccupanti, ma le previsioni per l’autunno non sono per nulla rosee

Disoccupazione: in autunno previsto il boom del 2020
Fonte foto: (Pixabay)

Il problema correlato alla pandemia, Coronavirus, con relativo lockdown in Italia come in altri paesi, ha visto aumentare irrimediabilmente anche la disoccupazione, ma forse l’estate che stiamo vivendo non è quella del periodo peggiore.

Secondo le statistiche, il prossimo autunno potrebbe vedere i dati aumentare sensibilmente, a causa sia della mancata ripresa per molte attività, che dei sussidi pensati dallo Stato per “metterci una toppa” momentanea. La disoccupazione sarà quindi ancora in aumento in Italia ?

Disoccupazione 2020: preoccupa il rientro dall’estate

Fonte foto: (Pixabay)

Secondo i dati Istat nel post lockdown, esattamente per il mese di maggio dell’anno 2020, la diminuzione dell’occupazione su base mensile registrata è stata del 0,4%, con una fortissima diminuzione per le donne. Il tasso di occupazione, è sceso nel totale, del 57,6%. Rispetto allo stesso mese del 2019, il tasso di occupazione è sceso di 1,5 punti. Va da sé quindi, che è aumentato il numero di persone di tutte le età che ora sono alla ricerca di un lavoro. Il calo dell’occupazione, secondo le ricerche Istat, da febbraio a maggio 2020, è di oltre un milione e mezzo di unità. Ma non è finita. Ufficialmente, sarà il 17 agosto la data prevista per la fine del blocco dei licenziamenti, a darci, probabilmente, altre risposte negative, con un autunno pessimo, tra le previsioni.

Con il termine della Cassa Integrazione, non sono pochi i datori di lavoro che non riusciranno a trattenere con sé i propri dipendenti ed una soluzione per adesso non è stata trovata. Oltre ai dipendenti, da maggio sono già quasi 90mila i lavoratori autonomi, che sono tornati giocoforza sul mercato. Ed allora in che modo potrebbero ulteriormente peggiorare le cose in autunno ? La ripresa economica post lockdown che ci si aspettava era più forte, ma questa non c’è stata. I guadagni per gli imprenditori non sono ancora positivi e le previsioni sono quelle di ulteriori tagli sui dipendenti. Confcommercio, parla di una: “Situazione molto critica”, aggiungendo: “Senza un’accelerazione della ripresa, già soggetta a diffuse difficoltà all’inizio di giugno, diventa più concreto il rischio che in autunno il numero di occupati scenda considerevolmente”.

LEGGI ANCHE>>> Smart Working: sono previsti i buoni pasto? Ecco la normativa

LEGGI ANCHE>>> Scuola: da luglio domande per docenti, insegnanti, supplenti