Caso Elena Ceste, parla la figlia diciannovenne Elisa Buoninconti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:40

Commoventi, le parole della lettera scritta dalla giovanissima Elisa, figlia di Elena Ceste, uccisa brutalmente nel 2014

Caso Elena Celeste, le parole della figlia diciannovenne: Elisa
Elena Celeste e sua figlia da giovani, fonte foto: (Instagram)

Elena Ceste, il nome riconduce sicuramente al caso a cui per tanti anni hanno lavorato gli inquirenti, prima di scoprire l’efferato delitto. Il corpo della donna, che quando sparì di casa aveva 42 anni, presentava all’autopsia, segni di strangolamento.

Secondo le ricostruzioni, dopo un violento litigio risalente al 24 gennaio 2014, verso le 9 del mattino, sarebbe stato il marito, Michele, ad uccidere Elena per poi riversare il cadavere nel fiume Merse.

Dopo anni, la figlia, oggi diciannovenne, scrisse alla madre, delle commoventi parole.

Le parole di Elisa, figlia di Elena Ceste

Fonte foto: (Pixabay)

Elena ed il marito assassino, che ora dovrà scontare 30 anni di carcere, avevano 4 figli. La più grande Elisa, ha deciso nelle scorse ore, di rompere il silenzio e rilasciare una lettera, indirizzata all’Associazione Amis d’la Pera di Asti che diede la possibilità ai nonni, di avere in affidamento i quattro ragazzi. Ma un anno fa, Elisa, scrisse anche alla madre.

Così la giovane Elena, parla del difficile momento che insieme ai fratelli sta affrontando: “Ho compiuto 19 anni e ho consegnato il diploma, ma ora sono pronta ad entrare nel mondo del lavoro. Come ho sempre detto, per poter essere di aiuto economicamente ai nonni, da qualche mese lavoro presso un’azienda con impegno e imparando cose nuove. Mio fratello R, frequenta la quarta superiore. Oltre ad avere ottimi risultati a scuola, riesce a dedicarsi alla sua passione, giocare a calcio. Mio fratello G, 15 anni, frequenta l’istituto tecnico. La mia sorellina sta cominciando le medie. Siamo tutti e quattro cresciuti con la consapevolezza ogni giorno dei nostri impegni e del nostro futuro e tutto questo grazie ai nonni che continuano a prendersi cura di noi tenendo unita la famiglia”.

Questo invece, il contenuto della missiva che Elena non leggerà mai e che poco più di un anno fa scrisse per lei, proprio Elisa: Vorrei vederti un solo istante, per donarti quel bacio che non ti ho dato ! Vorrei per un solo istante ritrovare il tuo calore nella magia di un abbraccio, avvolgendomi nel profumo della tua pelle ! Vorrei parlarti un solo istante, per raccontarti il mio dolore ! Vorrei ascoltarti un solo istante, per consolare il mio cuore e assaporare attimi di infinito amore ! Vorrei… Vorrei… Vorrei… ma tu mamma non puoi ! Il tuo alito impalpabile mi sussurra: ‘Non piangere, io sono il vento che ti accarezza, il sole che ti scalda, la pioggia che ti bagna… Io sono dentro di te…!!!’ Mi manchi Mamma !”.

LEGGI ANCHE>>> Elena Ceste: l’età, la scomparsa, il ritrovamento, la morte

LEGGI ANCHE>>> Caso Maddie McCann, la procura: “Crediamo sia morta”, c’è un sospetto