Coronavirus, i dati del 4 giugno: una buona notizia, una meno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:02

Coronavirus: i dati della Protezione civile relativi al 4 giugno.

Roma, intera famiglia con il Coronavirus torna dagli Stati Uniti
Fonte foto: (Getty Images)

l totale delle vittime nel Paese è arrivato a quota 33.689. Ieri, 3 giugno, il bilancio era di 33.601.

88 le vittime registrate nelle ultime 24 ore. Ieri l’aumento nel numero dei decessi era stato di +71.

Le persone attualmente positive sono invece 38.429. Una diminuzione di 868 rispetto a ieri, quando il totale segnava 39.297. Dall’inizio del monitoraggio, i casi di Covid-19 sono stati 234.013. Nelle ultime 24 ore si sono registrati 177 nuovi casi (in diminuizione rispetto a ieri quando l’incremento era di +321).

Dei nuovi contagi, 84 sono in Lombardia. Il totale dei tamponi è arrivato a quota 4.049.544. Ieri il totale era a quota 3.999.591, la differenza è quindi 49953. Per quanto riguarda le guarigioni nelle ultime 24 ore, si registrano 957 pazienti che hanno superato definitivamente la malattia. Il totale è di 161.895. Il numero dei pazienti ricoverati in ospedale scende ancora: ora è 5.503. In tutta Italia sono al momento 32.588.

Il totale dei tamponi è arrivato a quota 4.049.544. Ieri il totale era a quota 3.999.591, la differenza è quindi 49.953. Per quanto riguarda le guarigioni nelle ultime 24 ore, si registrano 957 pazienti che hanno superato definitivamente la malattia. Il totale è di 161.895. Il numero dei pazienti ricoverati in ospedale scende ancora: ora è 5.503. In tutta Italia sono al momento 32.588.

I positivi di ogni Regione

I dati regionali diramati il 4 giugno dalla Protezione civile

  • 20.224 in Lombardia
  • 4.556 in Piemonte
  • 2.688 in Emilia Romagna
  • 2.754 nel Lazio
  • 1.319 in Veneto
  • 1.303 nelle Marche
  • 967 in Puglia
  • 883 in Toscana
  • 879 in Sicilia
  • 830 in Campania
  • 704 in Abruzzo
  • 394 in Liguria
  • 207 a Trento
  • 213 in Friuli Venezia Giulia
  • 108 in Sardegna
  • 125 in Molise
  • 112 a Bolzano
  • 102 in Calabria
  • 31 in Umbria
  • 20 in Basilicata
  • 10 in Valle d’Aosta

LEGGI ANCHE -> Coronavirus, i dati del 4 giugno: che succede a Roma?