NBA in lutto per la morte di Jerry Sloan, chi era, età e cause

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:25

La NBA piange la scomparsa dell’ex giocatore e allenatore Jerry Sloan: Chicago Bulls, Baltimore Bullets e Utah Jazz le sue squadre.

of the Utah Jazz of the Phoenix Suns during the preseason NBA game at US Airways Center on October 12, 2010 in Phoenix, Arizona. NOTE TO USER: User expressly acknowledges and agrees that, by downloading and or using this photograph, User is consenting to the terms and conditions of the Getty Images License Agreement.

La NBA perde uno dei personaggi più apprezzati dalla maggiore lega di basket americana. Muore a 78 anni Jerry Sloan, ex giocatore diventato poi ricercatissimo allenatore.

Sloan è morto a causa delle complicanze del morbo di Parkinson e della demenza da corpi di Lewy, malattie che gli erano state diagnosticate nel 2016.

La sua carriera

Jerry Sloan era nato a McLeansboro (Illinois, Stati Uniti) il 28 marzo 1942 e aveva iniziato a giocare in NBA nel 1965 con i Baltimore Bullets, per poi passare l’anno successivo ai Chicago Bulls, squadra con cui chiuse la carriera nel 1976.

Potrebbe interessarti Michael Jordan oggi: età, moglie e curiosità sull’ex campione NBA

Dei Chicago Bulls fu poi allenatore dal 1979 al 1982. Due anni dopo divenne vice-allenatore degli Utah Jazz, e nel 1988 prese il posto di Frank Layden come allenatore. Restò alla guida dei Jazz per 23 anni, fino alla decisione di dimettersi nel febbraio del 2011.

Precisamente il 10 febbraio 2011, dopo appunto 23 anni sulla panchina dei Jazz, Jerry Sloan annuncia le sue dimissioni dalla guida della squadra di Salt Lake City. Alla base di qyella inaspettata decisione ci sarebbero state alcune forti divergenze con la stella della squadra, Deron Williams.

Jerry, però, non accese polemiche giustificando il ritiro per “mancanza della giusta energia per restare in panchina”. Le dimissioni di Sloan fecero sì che anche il suo vice, Phil Johnson, arrivasse a rinunciare alla propria carica dichiarando: «Sono arrivato con Jerry e me ne vado con lui».

Potrebbe interessarti Muore di coronavirus, l’azienda assume la moglie rimasta con 3 figli

Sloan chiuse la sua carriera a Salt Lake City con il record di 1221 vinte e 803 perse (è il quarto coach più vincente della lega) e la soddisfazione di aver portato i Jazz a due finali NBA consecutive, perse entrambe contro i Chicago Bulls di Michael Jordan.

Sloan è stato sposato con la sua prima moglie, Bobbye, per 41 anni. Si erano conosciuti durante il liceo e sono rimasti insieme fino alla morte di lei, avvenuta nel 2004 a causa di una neoplasia del pancreas.