Coronavirus: l’utilizzo del cellulare può essere infettivo? Scopriamolo…

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:55

Lo dice un infettivologo. È giusto disinfettare i nostri smartphone, ma non sono da ritenersi pericolosi per il contagio del Coronavirus

Coronavirus smartphone non pericolosi: il perché
Fonte foto: (telefonino.net)

Non è da sottovalutare, in questo stato d’emergenza che sta colpendo molte regioni italiane, ogni tipo di oggetto che potrebbe essere fonte di trasmissione di Coronavirus.

In effetti i cellulari, per quanto riguarda questo tipo di virus non sarebbero da ritenersi pericolosi, secondo un infettivologo italiano che stigmatizza sulla situazione.

LEGGI ANCHE: CORONAVIRUS: TAMPONE FARINGEO, COME SI USA ED A COSA SERVE

LEGGI ANCHE: CORONAVIRUS, PRIMI CONTAGI TRA MINORI: 4 BAMBINI IN LOMBARDIA

Coronavirus e Smartphone, possiamo stare tranquilli

Coronavirus smartphone non pericolosi: il perché
Fonte foto: (perugiaonline.net)

Lo smartphone, non è da ritenersi pericoloso, per il contagio di Coronavirus. Lo ha riferito all’ANSA, Massimo Andreoni, ordinario di malattie infettive all’Università di Tor Vergata, Roma ed anche Direttore scientifico della Società italiana di malattie infettive e parassitarie. Disinfettare i cellulari non è certo una cattiva idea, visto che ad ogni modo, sono apparecchi che portiamo sempre con noi e vengono toccati da più persone ed anche appoggiati ovunque. Andreoni ha parlato in generale delle precauzioni da prendere a proposito del virus, oltre alle mascherine ed ai disinfettanti ormai andati a ruba.

Se vi hanno detto di preoccuparvi dei cellulari quindi, ritenete la cosa sbagliata, ma giustamente veicolo di preoccupazione, e non necessariamente una Fake News, come quelle che invece sono girate in Cina, e che il Governo ha bloccato grazie a social come Twitter e WeChat.

L’infettivologo dell’Università di Tor Vergata, ha spiegato come gli smartphone, possano essere veicolo di trasmissione di germi resistenti, mentre il virus di cui ci preoccupiamo ha bisogno di germi vivi, per sopravvivere. Sarebbe comunque raccomandabile non usare il cellulare, una volta che le mani sono state disinfettate. Così, a riguardo, proprio Massimo Andreoni: “Starei attento in questo momento a correlarlo al problema coronavirus, ha invece un senso nelle infezioni correlate all’assistenza. Così come i medici sono abituati a disinfettare il fonendoscopio e gli apparecchi per la pressione certamente se si curano pazienti con germi multi-resistenti ci sono diverse precauzioni da prendere come usare i guanti, igienizzare le mani e non usare il telefono se si sono igienizzate le mani, affinché il dispositivo possa non essere contaminato”.