Terremoto Foggia: scosse nel cuore della notte, ecco le zone colpite

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:35

Terremoto Foggia. Scosse avvertite anche in diverse aree della provincia nel cuore della notte. Tanta paura nel Gargano, ma fortunatamente non ci sono state conseguenze

Terremoto Foggia
Terremoto (Fonte: Pixabay)

La terra continua a tremare in Italia, in particolar modo al sud dove negli ultimi mesi i fenomeni sismici (di lieve entità) sono stati piuttosto frequenti. Stavolta l’area interessata è Foggia e il suo hinterland, dove stanotte è stata avvertita una scossa di magnitudo 3,6 che ha svegliato molte persone naturalmente prese dallo spavento. Il tutto è avvenuto verso le 4:25 a circa 20 metri di profondità. L’epicentro è stato localizzato nella zona di Carpino, piccolo comune di circa 4000 anime situato nel foggiano. Movimenti avvertiti anche nei paesi circostanti come Ischitella e Cagnano e Varano. Pare che il sisma sia stato anche avvertito anche a Bari, almeno stando a ciò che è stato scritto sui social network nelle ultime ore.

Leggi anche -> Terremoto a Benevento: avvertita scossa di magnitudo 3.8

Terremoto Foggia, le zone colpite dal sisma

Terremoto Foggia
Terremoto (Fonte: Pixabay)

Lo spavento è stato tanto nel Gargano, ma per fortuna non si sono registrati né danni né feriti e questo probabilmente l’aspetto più importante da rimarcare, visto che spesso in queste circostanze c’è da fare i conti con morti e dispersi.

Nella fattispecie sono state colpite un po’ tutte le zone della provincia di Foggia. Un particolare allarme è scattato a San Giovanni Rotondo (paese celebre per il turismo religioso) e nelle aree circostanti. Allerta anche nei comuni della Daunia, dove sono stati avvertiti fenomeni di bassa intensità.

Diverse le testimonianze delle persone, che appena passato il momento cruciale, hanno pensato di esternare le loro considerazioni in rete. A tal proposito ha colpito il commento di un utente, il quale ha postato il seguente messaggio: “Il buongiorno si vede dal mattino”. Insomma, l’ironia meridionale non guasta mai, soprattutto in questi casi in cui alla paura non ha fatto seguito nient’altro.

Leggi anche -> Ultim’ora: doppia scossa di terremoto in provincia di Firenze