Intolleranza alimentare: la soluzione esiste, ecco come affrontarla – VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:04

Le intolleranze alimentari sono un fenomeno piuttosto diffuso e sono definite come “reazioni avverse al cibo”: ecco i sintomi, come scoprirle e superarle

Intolleranze alimentari: sintomi, come scoprirle e affrontarle
Yogurt e pasta (fonte foto: Pixabay)

Fenomeno più diffuso di quanto si pensi, le intolleranze alimentari fanno capo ad una serie di disturbi definiti come “reazioni avverse al cibo”.

Queste si differenziano dalle allergie, non tanto per i sintomi che spesso possono essere simili, ma perché non coinvolgono il sistema immunitario. Colui che soffre infatti di intolleranza alimentare, ritroverà in alcuni casi i medesimi sintomi degli allergici ma con debite differenze, ovvero:

  • i sintomi si avvertiranno dopo diverse ore dall’evento scatenante;
  • in modo più lieve;
  • senza risposta immunologica.

Ci sono due grandi gruppi in cui sono racchiuse le suddette intolleranze, di cui esistono diversi tipologie:

  • Enzimatiche, come lattosio o glutine: in questo caso non si riesce a metabolizzare le sostanze;
  • Farmacologiche, si ha una risposta dell’organismo dopo l’assunzione di determinate molecole presenti in alimenti o additivi alimentari.
Intolleranze alimentari: sintomi, come scoprirle e affrontarle
Intolleranze alimentari (fonte foto: youtube, MypersonaltrainerTv)

LEGGI ANCHE –> Infarto: uno studio ci dice che è possibile fermarlo, in arrivo vaccino contro Escherichia Coli

I sintomi e come superare le intolleranze alimentari: ecco cosa fare – VIDEO IN BASSO

Intolleranze alimentari: sintomi, come scoprirle e affrontarle
mal di pancia (fonte foto: Pixabay)

Soffrire di intolleranze alimentari può essere davvero fastidioso e limitante nella vita quotidiana; inoltre, i sintomi possono spaventare, confondere e gettare nel panico chi ne è affetta.

Ma quali sono i suddetti sintomi dell’intolleranza alimentare?

Cefalea, dermatite, coliti, diarrea, meteorismo, micosi, stanchezza e insonnia, le conseguenze possono essere le più disparate e interessare diverse parti dell’organismo.

Il sospetto di essere affetto da tale disturbo, arriva qualora un malessere si manifesti non in modo saltuario, bensì a cadenza regolare o comunque con maggior frequenza. Tuttavia, superare l’ostacolo delle intolleranze alimentari è possibile.

Ciò che chi ne soffre dovrà fare, sarà anzitutto individuare gli alimenti che provocano il disagio. Successivamente, quest’ultimi andranno rimossi completamente dalla dieta quotidiana e, solo una volta che l’organismo verrà disintossicato, gli alimenti in questione potranno essere reintrodotti a piccole dosi.

A quel punto, si studierà la risposta dell’organismo e in parecchi casi sarà possibile ritornare a gustare l’alimento che prima generava problemi.

Tale processo richiede non l’autodiagnosi ma il consiglio e la guida di una figura esperta che  monitorerà e supervisionerà i diversi e necessari step.

Per ulteriori apprendimenti, play al video del canale YouTube “MypersonaltrainerTv”


Fonte video: Youtube / MypersonaltrainerTv