Repubblica Ceca, colpi di arma da fuoco in ospedale: ci sono morti e feriti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:33

Una sparatoria ha avuto luogo stamattina in un ospedale in Repubblica Ceca: secondo i primi bilanci ci sarebbero almeno sei morti: killer in fuga

Repubblica Ceca, colpi di arma da fuoco in ospedale: ci sono morti e feriti
Repubblica Ceca, sparatoria (Twitter, Policie ČR)

Un drammatico incidente si registra questa mattina, intorno alle ore 7:00 locali di martedì 10 dicembre, con un grave evento, una sparatoria, avvenuta in un ospedale all’Ostrava City Hospital nel nord-est della Repubblica Ceca. A renderlo noto e a diffondere la notizia sono le forze dell’ordine ceche.

Stando alle prime notizie raccolte, il suddetto attacco avrebbe avuto luogo all’intento di uno dei reparti dell’ambulatorio, questo mattina. La polizia ha sin da subito operato per evacuare gli edifici, ovvero la struttura sanitaria e l’università sita proprio accanto.

Le forze dell’ordine si sono messe alla ricerca di colui che avrebbe compiuto il tragico atto. L’identikit sarebbe quello di un uomo alto all’incirca 180 cm, con indosso una giacca rossa. La polizia ha provveduto a diffondere le immagine delle telecamere interne della struttura.

LEGGI ANCHE –> Napoli, ragazzo 27enne in carcere per aver abusato di sua cugina

Tragedia in Repubblica Ceca: killer in fuga – la dinamica dei fatti e i primi bilanci – IN BASSO TUTTI GLI AGGIORNAMENTI


Un evento tragico ed efferato ha avuto dunque luogo questa mattina, intorno alla ore 07:00 del mattino (locali) di oggi martedì 10 dicembre in Repubblica Ceca, con una sparatoria, avvenuta in un ospedale all’Ostrava City Hospital nel nord-est del Paese.

La sparatoria è avvenuta vicino al confine polacco, a circa 300 chilometri da Praga.

Ci sarebbero, secondo le prime ricostruzioni, almeno sei morti, non è ancora chiaro il numero dei feriti, che comunque sarebbero diversi.

Il killer che si è macchiato di tale atto, e di cui è stato condiviso l’identikit, come sopracitato, è in fuga e le forze dell’ordine si sono immediatamente lanciate nella ricerca, attraverso l’impiego anche, da parte delle autorità, di mezzi come egli elicotteri e di forze speciali.

Inoltre, la stessa polizia che ha badato a mettere in sicurezza la zona, ovvero lo scenario dell’efferato atto, ha diramato un messaggio in cui invita a contattare chiunque avesse informazioni utili.

AGGIORNAMENTO

Il killer che si è reso protagonista della sparatoria di questa mattina, uccidendo sei persone e ferendone diverse, dopo esser stato braccato dalla polizia, si è ucciso sparandosi un colpo di pistola alla testa. Il suo gesto, prima di essere bloccato dalle forze dell’ordine.