Ostia, bambino avverte malore a scuola e poi muore in ospedale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:02

Un bambino di soli 11 anni di Ostia ha perso la vita dopo essersi sentito male durante la lezione. Inutile la corsa in ospedale e i tentativi di rianimazione 

Ostia
Ostia: bambino si sente male a scuola e muore poco dopo in ospedale

Morire ad 11 è già di per sé inspiegabile, se poi ci si aggiunge una dinamica non proprio chiara, ecco che il caso assume dei connotati ancor più agghiaccianti. Il tutto è successo in una scuola di Ostia, località situata nell’area metropolitana di Roma. Un bambino (di nome Simone) mentre era nella palestra della scuola, quando ha avvertito un malore. Immediati i soccorso da parte del personale del 118, che lo hanno portato in ospedale in ambulanza. Una tentativo diventato vano, visto che il ragazzino è morto poco dopo presso il presidio ospedaliero Gian Battista Grassi di Ostia. La procura di Roma ha prontamente aperto un fascicolo in merito alla vicenda. Le indagini dei poliziotti del Commissariato di Ostia sono condotte dal procuratore aggiunto Nunzia D’Elia, che sta indagando sull’ipotesi di omicidio colposo. Le condizioni del piccolo si sono aggravate in ospedale e nonostante i vari tentativi da parte dei medici, non c’è stato nulla da fare. Distrutti i genitori, a cui è stato subito garantito il supporto psicologico indispensabile in questi casi.

Bambino morto ad Ostia: il precedente sottovalutato e il ricordo della Totti Soccer School

A rendere la vicenda decisamente più grave è un precedente che a quanto pare è stato sottovalutato. Simone, qualche anno fa era stato vittima di un episodio analogo e nonostante ciò non ha avuto nessuna restrizione nello svolgimento dell’attività fisica. A tal proposito secondo l’Asl Roma Tre il bambino risultava essere un paziente dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù. Particolari di non poco conto che saranno molto utili in questa fase embrionale di investigazione.

Simone nonostante i problemi riscontrati in passato, praticava sport anche al di fuori della scuola. Era infatti iscritto alla Totti Soccer School, scuola calcio di proprietà dell’ex capitano della Roma Francesco Totti. Tramite il proprio profilo social, la TSC ha voluto ricordarlo con un piccolo post, in cui vengono rimembrati i momenti trascorsi insieme.

Leggi anche -> Ostia, rapine a donne sole: arrestata coppia di italiani