Napoli a Liverpool senza Insigne | Il capitano escluso come a Genk

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:25

Mister Carlo Ancelotti ha diramato la lista dei convocati del Napoli che sta per partire per Liverpool: manca Lorenzo Insigne. E ora le multe…

Insigne non convocato Liverpool
Lorenzo Insigne (Getty Images)

Una notizia che non ci voleva per il Napoli, che per la già difficilissima trasferta a Liverpool dovrà fare a meno di Lorenzo Insigne. Il capitano azzurro è stato infatti escluso dalla lista dei convocati di Ancelotti per la sfida di Champions League, in quanto non ha ancora smaltito la botta al gomito che ha ricevuto nel corso di Milan-Napoli. Così si legge nel comunicato della società: “Insigne ha svolto la prima parte dell’allenameno in gruppo evitando la partitina finale in seguito al trauma contusivo al gomito destro rimediato nella gara di sabato a San Siro”.

Un’altra tegola, che non ci voleva vista la situazione complicatissima che sta vivendo al momento il Napoli, alle prese con risultati insoddisfacenti e con una frattura che sembra insanabile fra società, allenatore e spogliatoio. E come se non bastasse ci si mettono anche gli infortuni. Out Malcuit e Milik, torna Mario Rui ma continua a mancare l’oggetto misterioso Ghoulam, che sta ancora recuperando dall’infortunio. E sono tutte da verificare le condizioni di Fabiàn Ruiz, che non ha giocato col Milan. Stamattina lo spagnolo ha svolto allenamento personalizzato, ma sarà valutato direttamente ad Anfield Road.

Liverpool-Napoli, i convocati di Ancelotti: non c’è Insigne e neppure Ghoulam

Insigne non convocato Liverpool
Lorenzo Insigne (Getty Images)

Ecco la lista completa dei convocati di Carlo Ancelotti per Liverpool-Napoli. Spicca l’assenza di Lorenzo Insigne ma anche quella di Faouzi Ghoulam, che continua ad essere infortunato: Allan, Callejon, Di Lorenzo, Elmas, Fabián Ruiz, Gaetano, Hysaj, Karnezis, Koulibaly, Llorente, Lozano, Luperto, Manolas, Maksimovic, Mario Rui, Meret, Mertens, Ospina, Younes, Zielinski.

Multe SSC Napoli, De Laurentiis procede: rischio spaccatura

E oggi, 25 novembre, è l’ultimo giorno utile per Aurelio De Laurentiis per inviare le famose raccomandate con la comunicazione delle multe dopo il clamoroso ammutinamento post Napoli-Salisburgo, quando tutta la squadra decise di disertare il ritiro imposto dal presidente e di tornare ognuno a casa propria. ADL è tornato dagli Stati Uniti e si è messo subito all’opera, e secondo ‘Sky Sport’ avrebbe già fatto partire le raccomandate indirizzate ai calciatori. Si cerca una mediazione che eviti una simile umiliazione alla squadra, ma finora il presidente è rimasto irremovibile sulla sua decisione. Una punizione che rischia di inasprire ulteriormente i rapporti fra il club e i senatori dello spogliatoio, arrivati ad un livello di malcontento tale da sembrare spaesati in campo, quasi come giocassero ormai contro qualcosa all’interno, più che all’esterno.

Un possibile boomerang in una stagione sportivamente drammatica, che vede il Napoli già lontanissimo dalla vetta e ormai fuori anche dalla corsa alla zona Champions League, l’obiettivo minimo dichiarato per questa stagione. E ora, con il Liverpool alle porte, il rischio di una clamorosa figuraccia è davvero dietro l’angolo.