Roma, altro locale in fiamme

Dopo la libreria antifascista “La pecora elettrica” un altro locale, ad essa attiguo, a Roma, è andato in fiamme per cause dolose

Roma, in fiamme locale adiacente alla libreria "La pecora elettrica"
Roma, in fiamme locale adiacente alla libreria “La pecora elettrica” (illibraio.it)

Non solo la scorta assegnata alla senatrice a vita Liliana Segre, sopravvissuta alla deportazione ad Auschwitz, ma anche altri incresciosi e preoccupanti episodi testimoniano il clima di intolleranza che caratterizza questi ultimi tempi. Un altro incendio in un locale di Centocelle, quartiere di Roma, proprio vicino alla libreria “La pecora elettrica“, andata in fiamme alcuni giorni fa. Questa libreria antifascista ha subito un altro attentato mesi orsono e stava per riaprire. Da un primo sopralluogo risulterebbe che l’incendio al Barake Bistrot sarebbe stato provocato da un atto doloso: la serranda è stata divelta e ci sono tracce di liquido infiammabile. Sul posto polizia e carabinieri. Con questo sono quattro i locali andati a fuoco a Centocelle.

LEGGI ANCHE –> Alessandria, esplosione cascina: 1 fermo