Paolo Colagrande, autore di “La vita dispari”, è il finalista, insieme ad altri 4 scrittori e opere inedite al Premio Campiello 2019: chi è lo scrittore?

Premio Campiello 2019 | chi è il finalista Paolo Colagrande | La vita dispari
Paolo Colagrande (Youtube, Premio Campiello – screenshot)

Lo scrittore Paolo Colagrande, autore di “La vita dispari” (Einaudi) e finalista al Premio Campiello 2019, è uno scrittore di 59 anni, nato a Piacenza il 12 luglio 1960.

Fa il suo esordio tra le pubblicazioni nel 2007 con “Fìdeg”, edito da Alet, un titolo che si ricollega ad un’esclamazione dal significato di “fegato”. Tale opera gli è valso il Premio Campiello Opera Prima.

Nel 2008 arriva “Kommerspiel”, ancora con Alet edizioni e nel 2019 “Dioblù” con Rizzoli; intanto Colagrande pubblica diversi racconti sulla rivista Linus. Uno dei suoi racconti inoltre è contenuto nella raccolta Panta. Emilia Fisica, edito Bompiani nel 2006 e curato da Paolo Nori.

Premio Campiello 2019 | chi è il finalista Paolo Colagrande | La vita dispari
Paolo Colagrande ((Facebook, @PremioCampiello)

Fonda insieme ad altri la rivista “L’accalappiacani”, e nel 2015 arriva con Nottetempo “Senti le rane”, vincitore del premio Campiello Selezione Giuria dei Letterati, che precede “La vita dispari”, l’opera con cui concorre quest’anno al Premio Campiello.

Lo scrittore è sposato e ha due figli.

LEGGI ANCHE –> QUI LE INFO SUL PREMIO CAMPIELLO 2019 E IL LINK ALLE SCHEDE DEGLI AUTORI E DELLE OPERE IN FINALE

“La vita dispari”, l’opera di Paolo Colagrande finalista al Premio Campiello 2019

“La vita dispari” (Einaudi) è un romanzo dal genere umoristico-filosofico incentrato sul personaggio di Buttarelli, che sin da piccolo, ma anche in età adulta, vede il mondo a metà.

Premio Campiello 2019 | chi è il finalista Paolo Colagrande | La vita dispari
“La vita dispari ((Facebook, @PremioCampiello)

Il protagonista infatti si interfaccia con il mondo così come legge i libri, sempre a metà, solo una parte, quella destra; ha accesso solo alle pagine dispari mentre le pari, ammesso che ci siano, sono per lui indecifrabili.

Una trama ricca di equivoci, malintesi e paradossi segue le fasi delle vita più importanti di Buttarelli, tra intuizioni e inciampi, che si arricchisce di aneddoti dopo la sua misteriosa scomparsa.

Una parabola umana esilarante ma che spinge ad un’intesa riflessione.

Link all’estratto del romanzo su Einaudi.it


Fonte video: Youtube / Premio Campiello

Facebook Comments