Casu Marzu: com’è fatto il formaggio sardo con una virtù “speciale”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:28

Il Casu Marzu è un formaggio con una caratteristica che lo rende davvero unico. Tramandato da generazioni, resta il prodotto tipico della pastorizia sarda

Casu Marzu come è fatto
Casu Marzu (Getty Images)

Il casu Marzu, o “formaggio marcio”, è un formaggio tipico prodotto in Sardegna con una caratteristica che lo rende senza dubbio, “speciale”. Prodotto direttamente sulle montagne dell’entroterra sardo, viene conservato in cantine per un lungo periodo, dove sarà attaccato da vermi di una particolare mosca locale.

Proprio queste larve bianche lasciate dal piccolo insetto, particolarità indiscussa del prodotto, gli conferiscono un sapore e una consistenza del tutto particolari.

Trattasi di un formaggio composto principalmente da latte di pecora che, dopo una lunga lavorazione, viene compattato col caglio e lasciato fermentare dopo che è stato prosciugato dal latte,  inserito in tipici stampi e lasciato riposare per mesi.

Durante la stagionatura, ecco la caratteristica che lo rende particolare, viene “attaccato” da una piccola mosca che deposita le uova al suo interno.

Schiudendosi, vengono liberati i vermi che cominciano a nutrirsi del formaggio, vi defecano all’interno e lo rendono morbido e dal gusto piccante e deciso.

Il “Formaggio Marcio” bandito dalla comunità europea, ecco perchè

Il Casu Marzu, una volta finito, appare come una crema morbida e spalmabile e deve essere consumato proprio con i vermetti all’interno per poterne gustare tutto il sapore.

La comunità europea avrebbe in effetti “bandito” questa particolare produzione, in quanto non consone agli standard. In Sardegna però ci sono ancora i pastori, quelli più anziani per la maggiore, che si dilettano e producono la specialità sarda consumandola per se e vendendola ai pochi esercizi commerciali del posto. Resta dunque una specialità tutta locale ma, assicurano coloro che l’hanno assaggiata, davvero unica e inconfondibile.

In Youtube è possibile vedere diversi filmati che raccontano com’è fatta questa specialità, come si mangia con tutti i vermi e soprattutto le conseguenze positive che comporta. Un pastore sardo, allo scopo, ha evidenziato che il prodotto gustato con vino locale delle montagne, esalta l’eros!

vedi anche —