'Vieni da me', ospite il giudice di Ballando con le stelle Fabio Canino
Fabio Canino (instagram/screenshot)

Uno dei giudici di Ballando con le stelle, Fabio Canino, è l’ospite di ‘Vieni da me’, il programma condotto su Rai 1 da Caterina Balivo

L’attore, scrittore, conduttore radiofonico e personaggio televisivo italiano Fabio Canino, uno dei giudici di Ballando con le stelle, è l’ospite odierno d’ ‘Vieni da me‘, il programma in onda su Rai 1 condotto da Caterina Balivo.

Canino si presta al gioco della cassettiera e notando un panino con del tonno venir fuori dal  primo cassetto, spiega: “È stato per un periodo della mia vita il mio pranzo e la mia cena. Non volevo chiedere aiuto ai miei mentre ero a Milano e mangiavo solo quello. Quando mi chiamava mia madre mi inventavo dei menù pazzeschi, ma è stato anche un periodo più felice della mia vita”.

Fabio Canino racconta che poi quel periodo di pane e tonno terminò quando venne scoperto da Gaspare e Zuzzurro: “Stavo facendo una serata, sono arrivati a parlarmi dopo uno spettacolo e mi hanno fatto una proposta di lavoro per un programma a Rai Tre e da lì è iniziato tutto”.

LEGGI ANCHE –> MIGLIORANO LE CONDIZIONI DI NOEMI, IL PAPÀ: “NON LASCEREMO NAPOLI”

Fabio Canino a ‘Vieni da me’: la famiglia, ballando con le stelle e il suo romanzo

Ospite di ‘Vieni da me‘, Fabio Canino ha raccontato della sua vita privata e della carriera, toccando anche il tema Ballando con le stelle.

A proposito della sua famiglia, ha spiegato: “I miei genitori mi fanno molto emozionare, ancora oggi guardo le foto dei miei che non ci sono più e patisco un po’. Si dice che uno da grande dovrebbe essere pronto alla scomparsa di mamma e papà, ma non è vero, accetto questa malinconia legata a tanti episodi”.

Dal provino con Gianni Boncompagni la sua carriera è andata arricchendosi ed oggi è il giudice di Ballando con le stelle: “Il nostro ruolo non è quello di giudicare precisamente la danza, io ad esempio mi devo occupare della messa in scena, mentre Carolyn è più tecnica. Sento il peso di non far star male nessuno perché nonostante i miei trascorsi con Alba Parietti, i vip provano tutta la settimana poi arrivano e noi con una paletta li roviniamo?”

Canino presenta poi il suo romanzo: “Le parole che mancano” che tratta dii un amore non convenzionale in cui le parole non dette sono quelle che maggiormente feriscono.

“Il libro – spiega Canino – parla di una storia d’amore tra due calciatori di Serie A, le parole che mancano al cuore sono quelle che bisogna dire perché in una storia d’amore è meglio dire qualcosa in più mentre quelle che non si dicono per orgoglio sono quelle di cui ci si pente”.

Facebook Comments