Migranti, blitz tra Lombardia e Piemonte: 10 arresti

Importante operazione della Polizia di Stato di contrasto al traffico di esseri umani tra Lombardia e Piemonte: 10 arresti. Il plauso di Salvini

Vasta operazione di contrasto al traffico di migranti della Polizia di Stato di Bergamo, denominata “Yuan“, che ha portato all’arresto di dieci persone, tra cui alcuni pubblici ufficiali, responsabili a vario titolo di favoreggiamento aggravato dall’immigrazione clandestina, falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale, alterazione di documenti al fine di determinare il rilascio di un titolo di soggiorno e plurimi episodi di corruzione. Interessate la città e la provincia di Bergamo, nonché le province di Milano e Novara. L’operazione bissa quella che alcune settimane fa ha disarticolato un sodalizio criminale dedito al traffico di esseri umani a Pordenone.

LEGGI ANCHE –> MIGRANTI, PORDENONE: SCOPERTO TRAFFICO DI CLANDESTINI

Migranti, blitz tra Lombardia e Piemonte: 10 arresti. I ringraziamenti di Salvini alla Polizia di Stato

Puntuali come un orologio svizzero i ringraziamenti alle Forze dell’ordine per l’importante operazione di contrasto all’immigrazione clandestina del Ministro dell’Interno Matteo Salvini: ” Dieci arresti tra Lombardia e Piemonte, tra cui alcuni pubblici ufficiali, accusati tra le altre cose di favoreggiamento aggravato dell’immigrazione clandestina, corruzione e alterazione di documenti per rilasciare titoli di soggiorno. Grazie alla Polizia. Business dell’immigrazione di massa, la pacchia è finita. Dal primo gennaio 2019 al 30 aprile, solo l’11% delle domande degli immigrati ha ottenuto lo status di rifugiato  e grazie a criteri più seri i dinieghi sono al 76%. Dalle parole ai fatti “.

LEGGI ANCHE –> MIGRANTI, SALVINI INDAGATO A SIRACUSA PER SEQUESTRO DI PERSONA