Aaron Ramsey (eurosport.it)

Primo colpo di mercato messo a segno dalla Juventus per la prossima stagione: ufficializzato l’ingaggio di Ramsey che va così ad arricchire la collezione bianconera di top player  contrattualizzati a parametro zero

Aaron Ramsey è ufficialmente il primo colpo della Juventus per la  prossima stagione. Dopo la fumata bianca nella trattativa di gennaio, è arrivato anche  l’annuncio ufficiale del club bianconero che comunica di  “aver perfezionato un contratto di prestazione sportiva con effetti dal 1° luglio 2019 e scadenza al 30 giugno 2023”. E’, però, giallo sulle  cifre dell’ingaggio. La BBC sostiene che il centrocampista dell’Arsenal a Torino guadagnerà circa 400mila sterline a settimana (circa 456mila euro), poco meno di 24 milioni di euro lordi a stagione che lo renderebbero il calciatore britannico più pagato al mondo. Uno stipendio che lo collocherebbe per distacco al secondo posto nella classifica dei più pagati della rosa bianconera, ben davanti a Paulo Dybala. Tuttavia fonti da Torino smentiscono parlando di 7 milioni di euro più bonus a stagione.

Ramsey, primo colpo di mercato della Juventus. Le sue prime parole

La Juventus, dopo un lungo corteggiamento, lo ha strappato alla concorrenza di Barcellona e Paris Saint-Germain. Prosegue, quindi, la striscia bianconera di top player ingaggiati a parametro zero dopo Pirlo, Pogba, Dani Alves, Khedira, Emre Can, Lucio, Neto, Coman, Llorente. Giocatori che hanno contribuito ai 7 scudetti consecutivi della Vecchia Signora. Intanto sui social anche Ramsey ha confermato il buon esito della trattativa per il proprio trasferimento sotto la Mole Antonelliana salutando, nel contempo, i suoi ormai ex tifosi gunners: ” Come avrete già saputo, ho trovato l’accordo per un precontratto con la Juventus. Volevo rilasciare una dichiarazione personale per tutti i tifosi dell’Arsenal che sono stati estremamente fedeli e di supporto. Mi avete accolto da ragazzino e ci siete stati nei momenti felici e in quelli duri che ho incontrato durante il mio periodo nel club. È con il peso nel cuore che vado via dopo 11 incredibili anni nel Nord di Londra. Grazie. Continuerò a dare il 100% alla squadra e spero di finire bene la stagione, prima di concentrarmi sul prossimo capitolo della mia carriera a Torino. Un saluto, Aaron ”

 

Facebook Comments