Napoli, 31 arresti per furto di autovetture

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo
(Napolitoday)

Blitz dei Carabinieri di Napoli che hanno disarticolato un sodalizio, attivo al Rione Salicelle di Afragola, dedito alla commissione di furti di autovetture con la tecnica del “cavallo di ritorno”

Nell’ambito delle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, i Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal GIP del Tribunale di Napoli Nord, a carico di 31 persone. I reati loro contestati vanno dall’associazione per delinquere finalizzata alla commissione di estorsioni, furti ai reati di rapina e favoreggiamento. Il sodalizio criminale, con base nel rione Salicelle di Afragola, aveva al suo vertice una persona ristretta agli arresti domiciliari che coordinava le attività illecite dalla finestra della propria abitazione. Attraverso l’ausilio di intercettazioni telefoniche ed ambientali, nonché di riprese video, gli investigatori hanno potuto ricostruire il modus operandi della gang.

Napoli, 31 arresti per furto di autovetture con la tecnica del “cavallo di ritorno”

Avvalendosi di una capillare rete di conoscenze l’uomo al vertice dell’organizzazione riusciva a in contatto estorsori e vittime che ricevevano indicazioni sulle modalità di pagamento e successivamente sul luogo della restituzione della vettura. Un modus operandi, dunque, altrimenti conosciuto come “cavallo di ritorno “. Le immagini e gli indizi raccolti dagli investigatori confermano il ricatto che subivano i proprietari delle autovetture che, pur di vedersi restituita l’auto, accettavano di pagarne il “riscatto“.