Mafia, blitz nel litorale jonico: 21 arresti per estorsioni

Roma, paura al Qube: litiga col buttafuori, poi sale in auto e investe tutti
Polizia (sv1ambo, Flickr)

21 persone fra Policoro e Scanzano Jonico, i Carabinieri nell’ambito di un’operazione contro associazioni a delinquere ha effettuato 21 arresti

Fra Policoro e Scanzano Jonico, i Carabinieri hanno effettuato 21 arresti  nell’ambito di una operazione contro un clan accusato di associazione a delinquere per Mafia.  Il racket era dedito a estorsioni, tentativi di omicidio e incendi dolosi ad aziende ortofrutticole. Nel blitz sono sono entrati in azione 150 militari. I reati, tra cui figurano anche rapine e spaccio di droga, si sarebbero verificati a partire dal 2016 sul litorale jonico lucano. L’ operazione ha necessitato di unità cinofile e di un elicottero. Questa, è sicuramente una grande vittoria per lo Stato e la società civile.

Organizzazioni criminali, la batosta di Viterbo

Per le organizzazioni di stampo mafioso, questa dei 21 arresti è sicuramente un  brutto colpo se si conta anche il maxiblitz a Vitrerbo del mese scorso. Gli arrestati erano 13, tutti collegati con la Ndrangheta.  L’organizzazione era dedita, principalmente, a imporre il proprio controllo su attività economiche, come i “compro oro”, i locali notturni e ditte di trasloco e al recupero crediti nella provincia di Viterbo.

LEGGI ANCHE -> VITERBO, OPERAZIONE ANTIMAFIA: 13 ARRESTI

 

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo