Dopo Microsof, Sony e Google anche Amazon si occuperà di clouding game.
Amazon logo

Il colosso dell’ecomerce, Amazon, è pronto a lanciare il proprio servizio di cloud gaming. Anche Amazon si dedicherà ai videogiochi in streaming.

Sembra che anche Amazon si stia preparando per entrare nel mondo dei videogiochi in streaming. Il colosso dell’ecommerce si è mosso dopo Google, Nvidia, Microsoft e Sony. Dal sito “The Information”, Amazon sarebbe pronto a lanciare il proprio servizio di cloud gaming. Il servizio di videogiochi in streaming, in progetto già da diverso tempo non vedrebbe la luce prima del 2020. Il servizio consentirebbe ai suoi utenti di godersi un esteso catalogo di titoli di intrattenimento sul televisore o su altri dispositivi, senza bisogno di una console dedicata né di un pc o di qualunque altra macchina. Per la grande azienda di Seattle comunque, non sarà facile superare la concorrenza. Google ha già dimostrato interesse per il mondo del cloud gaming annunciando Project Stream. Si tratta di una piattaforma che permetterà, in futuro, di giocare a diversi titoli da qualunque finestra del browser Chrome.

Amazon: tra musica, libri e cinema

Il cloud gaming è solo l’ultima frontiera per Amazon. Ormai, il colosso di Seattle sembra intenzionato ad offrire di tutto. Con “Prime Video” c’è la possibilità di vedere tantissimi film e serie tv. Con questo servizio, si può dire che abbia messo i bastoni tra le ruote a Netflix. Con “Prime Music” gli utenti hanno la possibilità di ascoltare tantissima musica gratuitamente (o meglio se hanno pagato l’abbonamento annuale al servizio Prime), e con questo servizio, invece, ad esser infastiditi sono Soundcloud e Spotify. Infine, per chiudere, Amazon offre anche un servizio per le letture con “Prime Reading” dove è possibile leggere tantissimi libri. Insomma, la piattaforma si estende e a quanto pare sarà dura anche per i grandi marchi dei videogiochi.

 

Facebook Comments