Viale Raffaello Sanzio Catania
Incrocio tra Viale Sanzio e via Vittorio Emanuele Orlando [Fonte: Google Maps]
Viale Raffaello Sanzio, a Catania, è stato il teatro di un grave incidente: almeno cinque veicoli, infatti, si sono ritrovati coinvolti in un maxi tamponamento.

 

Un incidente, oggi a Catania, ha causato il tamponamento tra cinque veicoli, forse sei, in viale Raffaello Sanzio. L’impatto ha finito per travolgere non solo le vetture con i passeggeri, ma anche i pedoni che transitavano in quel momento all’incrocio tra viale Sanzio e via Vittorio Emanuele Orlando. Alcuni testimoni hanno attribuito la responsabilità a un’autovettura, piombata nel traffico stradale con una manovra pericolosa e ad alta velocità. Questa si sarebbe fiondata contro i pedoni e un motociclista, concludendo il suo pericoloso sbando in direzione di alcune automobili. Una prima voce sulla morte del conducente della moto si è rivelata, in seguito, infondata. Il bilancio attualmente riferisce di 4 feriti, due dei quali gravi. Hanno raggiunto il posto anche la polizia, i Vigili Urbani di Catania e il 118, che ha provveduto ad assicurare i feriti alle cure del personale medico. Durante il pomeriggio l’intera area circostante ha vissuto ore di intensa congestione del traffico automobilistico. Tra le strade particolarmente bloccate viale Sanzio, via Vittorio Emanuele Orlando, viale Veneto, corso delle Province e viale Vincenzo Giuffrida.

Maxi Tamponamento in viale Sanzio: la ricostruzione

Le autorità hanno provveduto a ricostruire le dinamiche dell’incidente di Catania, un maxi tamponamento tra cinque o sei veicoli in viale Raffaello Sanzio. Il primo scontro sarebbe avvenuto tra due automobili, una Volkswagen Touareg e una Mercedes C 200. Il conducente della prima sarebbe rimasto incastrato tra le lamiere dell’abitacolo, prima di raggiungere il Pronto Soccorso grazie all’intervento del 118. L’altro automobilista, invece, avrebbe sfondato il parabrezza per finire direttamente sul marciapiede. Questo il primo impatto che avrebbe poi innescato il maxi tamponamento.

Facebook Comments