Roma, arrestate maestre: maltrattavano i bimbi

tgcom.it

Arrestate, e poste ai domiciliari, tre maestre ed una collaboratrice scolastica di una asilo dei Castelli Romani, alle porte di Roma. Sono accusate  di aver maltrattato ed offeso i loro piccoli alunni

Un altro asilo dell’orrore  portato alla luce grazie alle indagini dei Carabinieri di Velletri. Quest’ultimi hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari nei confronti di tre maestre ed una collaboratrice scolastica di un asilo appartenente all’ambito territoriale dei Castelli Romani. Sono ritenute responsabili di maltrattamenti ai danni dei loro piccoli alunni, di età compresa tra i 3 ed i 5 anni. Le insegnanti e la collaboratrice scolastica hanno  un’età compresa tra i 55 ed i 65 anni. Non delle novizie ma prossime alla pensione e certo lo stress accumulato in tanti anni di servizio non può giustificare le vessazioni inflitte ai bambini.

Roma, arrestate maestre: botte ed insulti ai bambini

Il quadro che emerge dalle indagini, coordinate dalla Procura di Velletri, è sconcertante. E purtroppo ricalca un copione che si ripete fedelmente in tutti i casi di cronaca con al centro piccoli alunni sottoposti ad angherie dalle loro maestre. Grazie alle intercettazioni ambientali e alle riprese video è stato accertato che le maestre strattonavano e percuotevano alla testa i bimbi. Non solo violenze fisiche. I piccoli venivano pesantemente insultati. Abusi ai danni dei piccoli alunni  che si ripetevano quotidianamente.  Per il giudice per le indagini preliminari le quattro donne sono ritenute responsabili di condotte di “sopraffazione sistematica” perpetrate nella loro attività lavorativa sui bimbi.