Papa Francesco: “Meglio atei che cristiani ipocriti”

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo
Papa Francesco
Si è svolta stamattina la prima udienza del 2019 di Papa Francesco

Nella prima udienza del 2019 Papa Francesco ha rivolto dure parole a “quelli che vanno in Chiesa e poi odiano gli altri”. E ha incontrato gli artisti del Circo di Cuba. 

Papa Francesco ha parlato nella prima udienza del 2019, svoltasi stamani nell’aula Paolo VI in Vaticano. Il papa ha rivolto un forte messaggio a tutti i cristiani: “Le persone che vanno in chiesa, stanno lì tutti i giorni e poi vivono odiando gli altri e parlando male della gente sono uno scandalo. Meglio vivere come un ateo anziché dare una contro-testimonianza dell’essere cristiani. C’è gente che è capace di tessere preghiere atee, senza Dio: lo fanno per essere ammirati dagli uomini. La preghiera cristiana, invece, non ha altro testimone credibile che la propria coscienza” ha ricordato Papa Francesco.

Papa Francesco agli artisti: “Offrite bellezza a tutto il mondo!”

In conclusione dell’udienza, Papa Francesco ha salutato e accolto un gruppo di artisti del Circo di Cuba. “Col loro spettacolo, portano bellezza nel mondo. Una bellezza che ci vuole tanto sforzo per farla, abbiamo visto, tanto allenamento, tanto andare avanti. Ma la bellezza sempre eleva il cuore, la bellezza ci porta alla bontà, ci porta a Dio. Grazie tante! Andate avanti così e offrite bellezza a tutto il mondo!” ha commentato Papa Francesco salutando gli artisti del circo di Cuba. I giocolieri e gli acrobati hanno poi inscenato un piccolo spettacolo per il pontefice e gli oltre 7000 pellegrini riuniti in udienza.