“Eroi della solidarietà”: chi sono i 33 premiati da Mattarella

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo
eroi solidarietà Mattarella
Il Capo dello Stato Sergio Mattarella

33 “eroi” sono stati premiati da Mattarella per il loro “impegno nella solidarietà”: il più giovane ha 26 anni, la più anziana 93. Molti gli stranieri.

Il capo dello Stato ha voluto premiare trentatré “eroi” che si sono distinti per il loro “impegno nella solidarietà” e nel volontariato e per la “testimonianza dei valori della Repubblica”. Sergio Mattarella ha individuato cittadine e cittadini che si sono distinti per “atti di eroismo, impegno nella solidarietà e nel soccorso. Attività in favore dell’inclusione sociale, cooperazione internazionale, tutela dei minori, promozione della cultura e della legalità”. Ci sono agenti di polizia e civili, medici e maestri in pensione, imprenditori e sportivi. Spicca il nome di Roxana Roman, la donna rumena che ha denunciato il clan dei Casamonica a Roma. C’è Irma Dall’Armellina, che a 93 anni ha partecipato a una missione umanitaria in Kenya. Presente anche Mustapha El Aoudi, l’ambulante marocchino che ha difeso una dottoressa aggredita a Crotone.

“Eroi della solidarietà”: tutti i premiati da Mattarella

Tra le altre persone premiate da Mattarella c’è Riccardo Muci, l’agente della polizia stradale che il 6 agosto scorso ha evitato una strage aiutando le persone rimaste coinvolte nell’esplosione di un’autocisterna sull’A1. C’è anche Antonio La Cava, maestro in pensione di Matera che da quasi vent’anni porta i libri ai bambini dei paesi più piccoli e isolati della Basilicata. Onorificenza anche per Marco Ranieri in rappresentanza di “Farina 080”. Si tratta di una piattaforma web nata per condividere il cibo che rischia di finire sprecato o buttato perché scaduto. Premiati anche Igor Trocchia e Maria Rosaria Coppola, due esempi di anti-razzismo. Il primo, allenatore di una squadra del campionato Esordienti, ha ritirato i suoi ragazzi per i “buu” razzisti arrivati dagli spalti. La donna, invece, è stata ripresa in un video mentre su un treno fermava gli insulti razzisti di un ragazzo nei confronti di uno straniero. L’elenco completo dei premiati è disponibili sul sito del Quirinale.