Serie A, Napoli batte Bologna all’ultimo respiro: 3-2

serie A
Squadre in campo al San Paolo per l’ultima gara del girone di andata.

Senza Insigne e Koulibaly, il Napoli soffre al San Paolo contro un ottimo Bologna. Decisivo un gol Mertens nei minuti finali. Juve torna a +9. 

Al San Paolo, Napoli e Bologna in campo per la 19’ giornata del campionato di Serie A. Ancelotti è costretto a fare a meno di Insigne e Koulibaly e riparte dal tandem offensivo Milik-Mertens, con il belga che sostituisce il numero 10. L’altro assente per decisione del giudice sportivo, Koulibaly, è rimpiazzato da Maksimovic. In mediana, Zielinski fa le veci dell’infortunato Hamsik, mentre sono decisamente aggressive le scelte di Ancelotti sulle fasce: Callejon e Verdi. Confermato Meret tra i pali. Dall’altra parte, Inzaghi rilancia Palacio in attacco al fianco di Santander. In cabine di regia c’è Pulgar e non Nagy, mentre la difesa è formata da Danilo, Helander e De Maio. che vince il ballottaggio con Calabresi. Tornano a disposizione Falcinelli e Dzemaili.

Serie A: il Napoli passa all’ultimo respiro

Orfano di Insigne e Koulibaly, il Napoli parte a rilento e sembra peccare di creatività offensiva e solidità difensiva. Nonostante un gioco non proprio esaltante, i partenopei trovano il vantaggio al 19′ minuto grazie a Milik: cross in area, due rimpalli sul corpo di Mertens e poi la zampata vincente di polacco. Al vantaggio del Napoli risponde Santander che poi deve lasciare il campo per un infortunio muscolare. A cinque minuti dalla ripresa, arriva il raddoppio di Milik: cross di esterno destro di Malcuit sul quale il centravanti polacco si avventa e insacca di testa resistendo a Mattiello. Nonostante il doppio svantaggio, il Bologna è vivo e al 36′ agguanta nuovamente il pareggio: punizione dalla sinistra di Pulgar e colpo di testa vincente di Danilo. Nel finale, ci pensa Mertens a spegnere le speranze degli emiliani: il belga riceve in area, si porta la palla sul destro e beffa Skorupski sul primo palo. E’ il gol numero 10 in questo campionato per Mertens a regalare al Napoli tre punti importantissimi per la rincorsa alla Juve, che ora torna a +9.