Sorteggi Champions, Juventus con l’Atletico Madrid, Roma con il Porto

 

Sorteggiati a Nyon gli abbinamenti per gli ottavi di finale della Champion League, urna dolceamara per le italiane

Sorteggiati gli accoppiamenti per gli ottavi di finale della Champions League 2018-2019, urna dolceamara per le italiane. I bianconeri di CR7, infatti, se la dovranno vedere con l’Atletico Madrid, non proprio l’avversario più agevole, mentre la Roma incrocerà i guantoni con il Porto, l’avversario più abbordabile tra quelli inseriti nello slot di potenziali contendenti dei giallorossi. Senza dubbio più sfortunata la Juventus che, nonostante fosse inserita tra le teste di serie avendo vinto il proprio girone eliminatorio, ha pescato un avversario temibile nel cui stadio, tra l’altro, il Wanda Metropolitano, si giocherà la finale di Champions. Ulteriore motivo di interesse sarà il ritorno a Madrid di Cristiano Ronaldo seppure sulla sponda opposta del Manzanarre, aria di derby, dunque, per CR7.

Sorteggi Champions, il ritorno di CR7 a  Madrid  e la possibile rivincita della Roma

I colchoneros, guidati in panchina da Simeone, sono attualmente al secondo posto nella Liga, in coabitazione con il Siviglia, a tre punti dal Barcellona capolista e si sono qualificati per gli ottavi arrivando secondi, dietro il Borussia Dortmund, nel girone eliminatorio. Tutt’altra sorte per i giallorossi che ritroveranno i dragoni portoghesi dopo la cocente eliminazione nel play off per l’accesso al tabellone principale della Champions 2016-17. Abbinamento, con il Porto, auspicabile alla vigilia ma da prendere, comunque, con le molle in quanto i portoghesi hanno vinto agevolmente il loro girone eliminatorio. Per quanto riguarda gli altri accoppiamenti spiccano Liverpool-Bayern Monaco, Manchester United-Psg e Borussia Dortmund-Tottenham. Urna benevole con Barcellona, Real Madrid e Manchester City che  pescano rispettivamente Lione, Ajax e Schalke 04. La Juventus giocherà l’andata a Madrid il 20 febbraio, il ritorno a Torino il 12 marzo, la Roma all’Olimpico il 12 febbraio, ritorno in Portogallo il 6 marzo.