Di Maio rassicura: ecotassa sarà solo per i SUV e le auto di lusso

Luigi Di Maio ecotassa
Il vicepremier Luigi Di Maio

Il ministro dello Sviluppo economico fa il punto sull’ecotassa e garantisce l’impegno del governo per non aumentare le imposte sulle auto a benzina e diesel e garantire il bonus per le vetture elettriche. 

Dopo un lungo vertice conclusosi in nottata, Matteo Salvini e Luigi Di Maio avrebbero trovato un compromesso sulla cosiddetta ecotassa. I dettagli precisi non sono ancora noti ma l’indicazione di massima è chiara. L’ecotassa varrà solo per le auto di lusso ed i Suv. L’aggravio fiscale dovrebbe dunque colpire soltanto i veicoli di grossa cilindrata. Per le auto di piccola cilindrata gli oneri fiscali dovrebbero restare invariati. Invariato anche il famigerato ‘bonus’ fino a 6mila euro per auto elettriche e ibride. Previsto inoltre un consistente investimento sulle colonnine per la ricarica elettrica.

Ecotassa, DiMaio: “Non tasseremo le auto delle famiglie”.

Alla fine, il nuovo accordo M5S-Lega sull’ecotassa dovrebbe attenersi a quanto il vice presidente del Consiglio, Luigi Di Maio, ha reso noto sui suoi canali social. “Abbiamo confermato l’ecosconto fino a 6.000 euro per le macchine elettriche e non inquinanti – ha scritto il leader M5S – senza tassare nessuna delle auto in circolazione né l’acquisto di nuove utilitarie. Solo chi deciderà di acquistare un suv diesel o a benzina o una “super car” extralusso pagherà qualcosa in più“. Chiaramente bisogna vedere come si riuscirà a tenere insieme questa posizione col fatto che la prima versione dell’ecotassa prevedeva 300 milioni di gettito per finanziare il bonus. Un tesoretto che ora rischia di esser fortemente ridimensionato.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo