Napoli, rubato anche quest’anno l’albero di Natale in Galleria Umberto

Albero rubato napoli
L’interno della Galleria Umberto I (Pixabay)

Il furto è avvenuto a soli due giorni dall’installazione: i ladri hanno tagliato la piante e l’hanno trainata via con un motorino. Dopo poche ore, l’albero rubato è stato ritrovato nei Quartieri Spagnoli.

Ancora un atto vandalico nella galleria Umberto I di Napoli. L’Albero dei Desideri allestito lo scorso 4 dicembre è stato rubato nella notte. Ad agire, un gruppo di ignoti che hanno tagliato la pianta e, dopo averla legata con una corda, l’hanno trascinata via con un motorino. Fortunatamente, una pattuglia dei carabinieri ha ritrovato il bottino a poche ore dal furto, in via Santa Maria Ognibene, nella zona della cosiddetta “parrocchiella” ai Quartieri Spagnoli. L’albero rubato era stato collocato in strada, una sorta di trofeo da esporre. I carabinieri hanno inoltre constatato che i ladri avevano fissato l’albero con delle corde ad un paletto di ferro, come se volessero evitare che qualcuno lo portasse via.

Napoli, albero di Natale rubato: una brutta tradizione che si ripete

Non è la prima volta che l’albero di Natale della Galleria Umberto I finisce nel mirino di ladri e balordi. Già negli anni scorsi l’Albero dei Desideri era stato oggetto di ripetuti furti da parte di baby gang. Al punto che, lo scorso anno, i napoletani avevano ribattezzato l’albero “Sparicchio”, proprio a causa dei continui furti. Una brutta tradizione che si ripete, dunque. Le forze dell’ordine ritengono infatti che, anche quest’anno, i responsabili siano le gang di ragazzini che di notte entrano nella Galleria e spesso compiono atti vandalici. I residenti, da tempo, chiedono che siano installati dei cancelli per impedire l’accesso dopo una certa ora. Un “desiderio” di sicurezza e di legalità che forse farebbero bene ad appendere ai rami dell’albero ritrovato.