Sestriere, scialpinisti travolti da una valanga

Due scialpinisti si salvano dalla valanga che si è staccata a Punta Rognosa. I due superstiti sono riusciti ad avvertire i soccorsi. Il primo allarme alle 13:30

Due scialpinisti sono riusciti a mettersi in salvo dalla valanga che si è staccata a Punta Rognosa, una delle cime del Sestriere. Proprio i due superstiti che hanno evitato la tragedia, sono stati i primi ad avvertire i soccorsi. In base a quanto detto da tecnici e soccorritori nell’incidente sono state coinvolte circa una decina di persone. Effettivamente, quella che si è staccata è una slavina di medie dimensioni a quota 3.000 metri sopra il Sestriere. Il soccorso alpino, intervenuto subito sul posto afferma: “Allo stato attuale si presume che non vi siano persone travolte ma due elicotteri del 118 e una trentina di tecnici, comprese unità cinofile, stanno operando per bonificare la valanga che è di grosse dimensioni”.

Le condizioni degli scialpinisti inoltre sono buone. Attualmente il soccorso Alpino e la macchina dei soccorritori sta cercando di capire, in questi minuti, se ci sono altre persone coinvolte.

Valanga a Punta Rognosa, Sestriere: alle 13:30 il primo allarme

La prima segnalazione è arrivata al numero di emergenza 112 intorno alle 13.30. Il 118 e la Croce Rossa seguiti a loro volta dalla Guardia Alpina, i vigili del fuoco e la Guardia di Finanza si sono messi subito all’opera per cercare i dispersi. Questa di Punta Rognosa è la seconda valanga che si verifica in Piemonte perché la prima si è stata in provincia di Cuneo nel massiccio del Monviso. Nella zona si è verificata nelle scorse ore un’intensa nevicata, che a quota 2.500 metri ha portato fino a 80 centimetri di neve.